Chirurgia estetica vs Medicina estetica a Roma e nel mondo. La rinoplastica del futuro.

rinoplastica medicina estetica vs chirurgia esteticaUn tempo, fino a qualche anno fa, esisteva solo la chirurgia estetica ed era un lusso che potevano concedersi solo i ricchi. Oggi si sente sempre più spesso parlare anche di medicina estetica e viene considerata come una valida alternativa agli interventi di chirurgia estetica.

Ma le cose stanno realmente così? E se si cosa è cambiato in questi ultimi anni?

La risposta a queste due domande non è tanto semplice come potrebbe sembrare. In realtà il confine tra chirurgia estetica e medicina estetica è oggi abbastanza incerto. Quello che è assolutamente sicuro è che molti interventi che prima richiedevano necessariamente l’intervento di un vero e proprio chirurgo estetico oggi possono farsi in day hostital e senza nemmeno l’uso dell’anestesia.

Pensate che io stia scherzando? No non è così invece. Per esempio ricordo bene il mio intervento di rinoplastica roma e ricordo anche i costi della chirurgia estetica che ho dovuto sostenere. Allora tali costi erano effettivamente molto alti e in taluni casi proibitivi. Oggi in alcuni casi specifici è possibile operarsi di rinoplastica senza dover ricorrere all’intervento vero e proprio e questo proprio grazie alla medicina estetica. Nel mio caso mi sono servita della medicina estetica Roma solo per riempire le borse che avevo sotto gli occhi ed eliminare alcune piccole ma fastidiosissime rughe di espressione, però oggi la medicina estetica è molto, ma davvero molto di più di questo. Del resto la mia chirurgia estetica Roma ha contemplato anche un intervento di liposuzione e uno di mastoplastica addittiva. Insomma diciamo che non mi sono fatta mancare niente, sebbene io non sia affatto una di quelle persone eccessivamente fissate con il proprio aspetto fisico e maniache dell’immagine.

Quel che è certo è che con l’ampliarsi dei possibili interventi di medicina estetica le operazioni di chirurgia estetica hanno visto calare sensibilmente i propri costi. Inoltre oggi è consigliabile trovare sempre un buon chirurgo estetico che sia anche un buon medico estetico. Le due figure professionali si sono divise eppure si tratta di ambiti, a mio avviso, strettamente interconnessi tra loro e quindi io consiglio sempre di rivolgersi a bravi chirurghi estetici che siano anche dei buoni medici estetici o viceversa.

Del resto gli interventi di chirurgia plastica sono cosi tanti che non è possibile specializzarsi in ciascuno di questi e perciò è anche necessario tener conto di quellache è la specialità del singolo chirurgo. Per esempio ce ne sono alcuni specializzati nel rifare nasi mentre altri magari nell’impiantare protesi e fare nuovi seni (mastoplastica additiva). Ci sono poi quelli specializzati nella mentoplastica, nella mastoplastica riduttiva o in tantissimi altri settori specifici.

Insomma è bene tenere conto quelli che sono stati i recenti cambiamenti nel settore ed è necessario ricordarsi sempre che un buon chirurgo estetico deve anche essere una brava persona. Non fate lo stesso errore che ho fatto io affidandomi ad un chirurgo solo perchè aveva un nome altisonante ed aveva già operato molti vip. Lasciatevi sempre guidare dal vostro intuito e dal cosidetto sesto senso. Ricordatevi che siamo tutti diversi e quindi il miglior chirurgo estetico o il miglior medico estetico a Roma o in qualsiasi altra parte del mondo… semplicemente non esiste. Esiste solo il professionista migliore per noi e nel nostro caso specifico.

Leave a Reply